LABORATORIO STORICO MEDIEVALE LABORATORIO STORICO MEDIEVALE

CLASSE 1^ D a tempo prolungato

Titolo del Progetto :   

“ Il Giullare racconta… ”

 

Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi; è il suonatore di ghironda che, a ogni tappa, canta le canzoni di gesta alle persone; è il ciarlatano che diverte la folla agli incroci delle strade; è l'autore e l'attore degli spettacoli che si danno i giorni di festa all'uscita dalla chiesa; è il conduttore delle danze che fa ballare la gioventù; è il cantimpanca [cantastorie]; è il suonatore di tromba che scandisce la marcia delle processioni; è l'affabulatore, il cantore che rallegra festini, nozze, veglie; è il cavallerizzo che volteggia sui cavalli; l'acrobata che danza sulle mani, che fa giochi coi coltelli, che attraversa i cerchi di corsa, che mangia il fuoco, che fa il contorsionista; il saltimbanco sbruffone e imitatore; il buffone che fa lo scemo e che dice scempiaggini; il giullare è tutto ciò e altro ancora. »
(E.Faral, Les jongleurs en France au Moyen age [I giullari in Francia nel Medio Evo])

INIZIO PROGETTO

Attività Lo scriptorium
 Il laboratorio si pone quale obiettivo quello di insegnare ai ragazzi il metodo di scrittura utilizzato nel medioevo. Attraverso lo studio della grafia medievale (individuando le differenze con quella attuale) i ragazzi realizzeranno una vera e propria pagina di un manoscritto includendo la lettera capitale e la miniatura. Si ricreerà l’ambientazione tipica di uno scriptorium medievale recuperando le tecniche e i materiali dell’epoca.

Attività  L’erbarium
Il laboratorio, attraverso un percorso sensoriale calato nell’atmosfera dì una antica farmacia benedettina, volge l’attenzione alla conoscenza della flora del territorio e alle proprietà benefiche e alimentari delle piante spontanee della murgia. Il laboratorio comprende anche una dimostrazione dell’utilizzo delle piante con ricette particolari.

Attività I costumi
Il laboratorio, attraverso l’ausilio di immagini di opere d’arte che riproducono vestiti dell’epoca medievale, darà l’opportunità ai ragazzi di conoscere la denominazione di ogni singolo capo di abbigliamento, la qualità dei tessuti e i colori più utilizzati. Successivamente si procederà alla creazione di modelli di costumi d’epoca con la tecnica del collage.

LINK FINE PROGETTO - DOCUFICTION "FANTASMI DEL PASSATO NELLA CITTA' DEI SASSI"

 

LUNEDI’ 27 FEBBRAIO 2012

    incontro in aula

 MERCOLEDI’ 7 MARZO 2012

    incontro in aula

MERCOLEDI’ 14 MARZO 2012

    incontro in aula