ATTIVITA' E PROGETTI

a.s. 2017-2018

 

 OPEN DAY

PLESSO DI CAPPELLUTI

Nel pomeriggio di oggi 26 gennaio 2018 la succursale della Secondaria di I grado- Plesso di Cappelluti aprirà le porte ai genitori e agli alunni dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

PROGETTO “ATELIER DEL GIORNALE DIGITALE”

Progetto “Atelier del giornale digitale” con gli alunni della IV B e IV C dell’Istituto Comprensivo

“Padre G. Minozzi – N. Festa”, Matera


Primo Incontro – novembre 2017.

Progetto #FARE SCUOLA 

Giornate di studio e scambio a Reggio Emilia

Clicca sull'icona per vedere le foto realizzate dalle insegnanti Simona Quarta e Filomena Pascucci durante l'esperienza formativa a Reggio Emilia

Progetto #FARE SCUOLA - Giornate di studio e scambio a Reggio Emilia, opportunità di formazione, ricerca, scambio e costruzione di relazioni e dialoghi sull'educazione tra la nostra scuola Minozzi Festa e le altre scuole dei territori coinvolti nel progetto.

 

INCONTRO CON LA RICERCA 

clicca

per vedere le altre foto

In collaborazione con l’AIRC, gli allievi delle classi terze della Secondaria di I grado, hanno partecipato ad una

comune riflessione su salute, benessere e corretti stili di vita, sotto la guida esperta della ricercatrice dott.ssa Maria Grazia Perrone.

 

MENO UNO PER MATERA 2019

Alcuni ragazzi di tutte le classi prime della Scuola Secondaria di I grado, accompagnati dai loro insegnanti la Prof.ssa Daniela Martinelli e il Prof. Saverio Tarasco, hanno partecipato al laboratorio di costruzione di un’architettura di cartone ideata dell'artista Olivier Grossetête, in vista dell'Evento MENO UNO (-365 giorni a Matera Capitale Europea della Cultura) organizzato dalla Fondazione Matera Basilicata 2019.

 

 NISIO LOPERGOLO TRIONFA A FIRENZE

ALL'XI  MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA

 Il nostro collega nonchè arista lucano Nisio Lopergolo ha trionfato a Firenze all' XI  Mostra internazionale di arte contemporanea. Il prof. Nisio è stato premiato alla Biennale per il suo  grande dinamismo, originalità e creatività per la categoria ceramica artistica con le opere ‘Peccato originale’, ‘Mnemosyne’ e ‘Attesa inerte’”. Il caro Nisio è stato ambasciatore dell’arte lucana alla Florence Biennale 2017, una delle manifestazioni culturali più importanti d’Europa, una testimonianza di come la cultura rappresenti un vero valore aggiunto anche per la nostra Regione. CONGRATULAZIONI da tutti noi!

 

MOSTRA "MATERA UNIVERSO POP" 

 

 I ragazzi delle classi 3B-3C-3D e 3F, grazie alla mostra “Matera Universo Pop” organizzata dalla Fondazione Sassi hanno potuto osservare le opere dei grandi maestri della Pop Art: dai pupazzetti di Keith Haring che abbracciano, amano e danzano, alle pitture combinate di Robert Rauschenberg, dal falso retino tipografico di Roy Lichtenstein, alla genialità di Andy Warhol, fino alla parola che diventa immagine nelle opere di Robert Indiana

  

MANIFESTAZIONE THE BIG DRAW

PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE THE BIG DRAW - FESTIVAL DEL DISEGNO FABRIANO

In collaborazione con l’I.I.S. DUNI-LEVI di Matera, organizzatore del FESTIVAL DEL DISEGNO THE BIG DRAW, i ragazzi della classe 3 C della Scuola Secondaria di I grado hanno partecipato al laboratorio DI- SEGNARE MATERA. Nuove immagini - Nuove narrazioni della città

guarda le foto

GIORNATA FAI D'AUTUNNO DEL 15 OTTOBRE GUARDA IL VIDEO

 

In occasione della Giornata FAI d'Autunno, appuntamento nazionale promosso dal FAI - Fondo Ambiente Italiano, domenica 15 ottobre 2017, gli alunni delle classi 2A, 2B, 2C e 3F della Scuola Secondaria di I grado, presenteranno al Parco IV novembre il progetto “Armonia”, una interpretazione dinamica dell’opera pittorica di Piet Mondrian “Composizione con Rosso, Giallo e Blu”. , “Le stagioni in città”, momenti di lettura di passi di Marcovaldo di Italo Calvino alternati alle Quattro Stagioni di A.Vivaldi,  organizzeranno, inoltre,  attività  laboratoriali relative al concetto di movimento in natura espresso con “Il Vento” che attraversa le chiome degli alberi e trasporta pollini, semi, profumi e suoni.
Vi Aspettiamo!!!

I ragazzi della classe 3^C della Scuola Secondaria di I grado Nicola Festa ha gestito l'Urbane Game di GialloSassi con le classi seconde del nostro Istituto.

Giornata interamente dedicata ai giochi di ruolo storici per conoscere, competere e divertirsi in un'ambientazione unica e suggestiva.

 

 

QUANDO LO SPORT E L'ARTE UNISCONO I POPOLI

Domenica 18 marzo 2018 presso il Casino Padula a Matera gli alunni della classe terza D della scuola secondaria di primo grado Nicola Festa  aderiscono all’evento finale organizzato dal Comitato Uisp sul progetto denominato Sportantenne. Felici di contribuire nel loro piccolo a questo momento di festa contro il razzismo e a favore dell’integrazione dei migranti e dei rifugiati, i ragazzi hanno trattato sul campo aspetti dell’arte, dello sport e della cittadinanza attiva, interagendo con gli adulti e le istituzioni del territorio. In particolare, attraverso la realizzazione di una tela che riprende la parte del murales “Tuttomondo” di Keith Haring e le partite di calcio antirazzismo, gli alunni esprimono se stessi e la voglia di crescere in modo attivo e consapevole.

 

Progetto continuità Infanzia - Primaria
“DAL RETICOLO AL PENSIERO COMPUTAZIONALE”

Incontro in atelier per giocare con l’apetta “bee bot”. I bimbi della primaria guidano i bimbi dell’infanzia e lavorano su un elemento specifico, il reticolo ,  un insieme di linee orizzontali e verticali che si intersecano in punti detti incroci o nodi; ma anche un intreccio di righe e colonne che si incontrano formando delle caselle con il fine di sviluppare attraverso di esso la logica computazionale. Questa struttura permette di costruire tante situazioni problematiche di diversa difficoltà dove i bambini rappresentando essi stessi un personaggio o utilizzando un piccolo robot come l’ apetta bee-boat devono riuscire a realizzare un percorso affrontando o evitando ostacoli prima di raggiungere l’uscita.

 

Molte le attività del nostro Istituto in questo mese, i nostri alunni dell'Infanzia e della Primaria si sono cimentati in giornate dedicate al coding e al pensiero computazionale. Alcune sezioni dell'Infanzia hanno incontrato la giornalista e scrittrice Cristina Obber, che ha presentato ai piccoli il racconto "W i nonni". Anche i ragazzi della secondaria di I grado, nell’ambito delle attività didattiche finalizzate all’educazione alla parità nella differenza,  con la collaborazione dell'associazione RisVolta di Matera, hanno conosciuto la giornalista e scrittrice Cristina Obber. Molti sono stati gli incontri formativi come quello con l'architetto Lorenzo Rota, autore del libro “Matera storia di una città”. Insieme ai ragazzi sono state percorse le tappe salienti della storia della città di Matera, dai tempi dei primi insediamenti rupestri al risanamento del rione sassi, fino alla proclamazione di Matera " Capitale europea della Cultura" per il 2019. Matera è emersa ai ragazzi, come una città straordinaria, che ha saputo conservare e continuamente reinterpretare la propria realtà storica e culturale preservandola nei secoli. Un altro contribuito notevole è dato anche dagli incontri formativi organizzati dalla Delegazione FAI, con i quali si stanno istruendo i nostri alunni a diventare apprendisti ciceroni in vista delle prossime giornate FAI di Primavera. Anche in ambito sportivo i nostri ragazzi si sono distinti, qualificandosi ai primi posti sia nella gara campestre che nei tornei provinciali di pallavolo. Aspettiamo con ansia le finali regionali che si svolgeranno a Potenza nel mese di Aprile.

 APPRENDISTI CICERONI

In vista delle Giornate di Primavera del FAI, le classi 2A 2C 3B 3F della Scuola Media Nicola Festa, guidate dalla prof.ssa Maria Luisa Montemurro, oggi, hanno incontrato l'arch.Biagio Lafratta, della Soprintendenza Archeologica delle Belle Arti e Paesaggio della Basilicata sede di Matera, per conoscere meglio la Chiesa del Purgatorio, quali apprendisti ciceroni.

CORSA CAMPESTRE- CAMPIONATI STUDENTESCHI

Dopo una esaltante finale provinciale che ha visto primi posti sia di squadra che individuali nella categoria ragazzi/e cadetti/cadette, il giorno 30 Gennaio 2018 si è tenuta la finale regionale nel parco Macamarda inaugurato recentemente. Gli alunni guidati dal Prof. Galtieri si sono nuovamente distinti per impegno e correttezza nella competizione. In particolare nella categoria cadette, dove la scuola ha partecipato come squadra prevedendo una distanza di 1.5 km, c'è stato un ottimo terzo posto e un primo piazzamento come individualista.  La corsa campestre è stata la prima competizione di questi giochi sportivi studenteschi, dando il là ai prossimi impegni della scuola nelle altre discipline sportive tra cui pallavolo, pallacanestro, orienteering, tennis tavolo.

LA GIORNATA DELLA MEMORIA 

DEDICATA AL 21 SETTEMBRE 1943
 
 
Gli allievi delle classi 3B e 3D della Nicola Festa hanno incontrato il sig. Francesco Ambrico,  curatore di approfondite ricerche storiche sull’episodio accaduto a Matera il 21 settembre del 1943 conosciuto meglio come " strage  della  milizia".Una data importante che ha segnato la ribellione del popolo materano nei confronti degli oppressori tedeschi. Ambrico sottolinea i fatti salienti vissuti in quel 21 settembre del 1943.: “Le scene rievocate si svolgono nell’arco di tempo di un solo giorno – ricorda Ambrico – e a Matera si susseguono diversi episodi come l’accoltellamento di un giovane soldato tedesco nella barberia di Campanaro, i due tedeschi uccisi nella gioielleria Caione in via San Biagio,  lo scoppio della Milizia dove muoiono quindici persone, il lancio di granate dalla balconata del campanile della Materdomini gli scontri in via Cappelluti e in piazza Vittorio Veneto”.
 
 

PROGETTO PER L'ORIENTAMENTO

"MANI IN PASTA"

I nostri allievi sono stati protagonisti ed esploratori del gusto a scuola presso la sede dell'IIS Turi di Matera. Lo scopo del progetto è stato quello di favorire il processo di inclusione degli alunni diversabili, per dar loro la possibilità di interagire con ambienti nuovi e di svolgere attività stimolanti, per  favorire le autonomie personali e accrescere l'autostima, oltre che agevolare la scelta del corso di studio.

Un Ringraziamento ai professori dell'Alberghiero, ai cuochi e al personale per questa bella e significativa esperienza.

INCONTRO CON GLI AUTORI

LUCA COGNOLATO E SILVIA DEL FRANCIA

I ragazzi delle classi 5A e 5B del plesso Cappelluti, il giorno 26 gennaio 2018, nei locali della Biblioteca Provinciale, hanno avuto un incontro con gli autori Luca Cognolato e Silvia Del Francia, di cui hanno letto diversi racconti.
Durante le due piacevolissime ore, i due scrittori hanno amabilmente raccontato il percorso che li ha portati a diventare quelli che sono oggi, sommersi dalle domande e dalle curiosità dei piccoli lettori.
Bellissimo ed entusiasmante incontro e speriamo di rivedere presto, come promesso, i nostri due nuovi amici Luca e Silvia!

RACCONTARE PER NON DIMENTICARE

Noi ragazzi della Nicola Festa di Matera abbiamo deciso di raccontarvi cosa è accaduto stamattina 26 gennaio nella Sala Teatro della nostra scuola. Oggi, per noi alunni, è stata una giornata "molto forte". Avevamo organizzato l'incontro con l'autore , lo facciamo spesso grazie alle nostre insegnanti che , dopo aver letto un libro, invitano l'autore per conoscerlo e confrontarci. Ma, stamattina, è stato diverso. Non abbiamo recensito il libro letto "l'Eroe invisibile", perchè noi... SIAMO ENTRATI NEL LIBRO, diventando protagonisti.

Gli autori, Luca Cognolato e Silvia Del Francia hanno spiegato l'Olocausto facendoci rimanere letteralmente senza fiato ...

L'autrice, Silvia Del Francia, si è avvicinata a noi del pubblico che eravamo lì seduti ad ascoltare, quando ad un tratto con una enorme stella gialla in mano ha scelto, a caso, alcuni di noi ed ha appuntato, sul petto, la stella di David, poi ha invitato coloro che indossavano la stella ad alzarsi e in seguito a distaccarsi dal gruppo. Anche ad una nostra insegnante è stata posta sul petto la stella e tutti in gruppo e in silenzio sono stati allontanati... per poi essere completamente espulsi dalla Sala. Questo è accaduto tanto tempo fa...senza un perchè, senza spiegare nulla sono entrati nelle classi ed hanno allontanato ragazzi come noi senza una ragione... penso che altre parole non servano per dire quello che abbiamo provato.

Vogliamo davvero ringraziare gli autori perchè solo raccontando non si dimentica.

I ragazzi della Nicola Festa

 

MATERA 2019, IL DIRETTORE VERRI

INCONTRA GLI STUDENTI

DEL COMPRENSIVO MINOZZI-FESTA

 

Gli studenti hanno presentato i loro progetti, scoprendo quelli di Matera 2019

Questa mattina, il Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019, Paolo Verri, ha incontrato una rappresentanza di alunni e docenti dell'Istituto Comprensivo Minozzi - Festa di Matera. Nel corso dell'incontro, svoltosi presso la sede di Via Lucana, gli allievi della scuola primaria e secondaria di I grado, insieme ai bambini della scuola dell'infanzia, hanno illustrato una serie di progetti a cui stanno lavorando, sviluppati in collaborazione con la Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi sul tema "La città attraverso gli occhi dei bambini" in cui gli allievi, grandi e piccoli mettono in gioco risorse affettive, relazionali, sensoriali, intellettive, in uno scambio continuo con il contesto culturale e sociale in cui vivono...continua

 

CONCERTO DI NATALE

 

Al fine di migliorare i livelli di qualità dell'offerta formativa, creare un ponte didattico-culturale tra la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di I grado  e motivare un interesse sempre più ampio ed una partecipazione sempre più consapevole degli allievi alle attività didattiche, l’ IstitutoI Comprensivo Minozzi-Festa si fa promotore di un progetto ambizioso ed unitario in cui, mescolando ed integrando le diverse possibilità educative ed espressive dei diversi linguaggi (musicale, linguistico-narrativo),si possa realizzare l'acquisizione e la coordinazione delle diverse abilità e competenze (lettura musicale, abilità tecnico-strumentali, corali e recitative).
Il progetto, pensato come percorso ideale per stimolare gli allievi all'apprendimento, alla collaborazione e partecipazione attiva, mira ad un ampliamento delle loro capacità espressive, creative ed esecutive e prevede-come prodotto finale-la realizzazione e l'allestimento di un lavoro di teatro musicale “A Christmas Carol “romanzo breve di Charles Dickens.
Il progetto prevede, quindi, che ogni allievo partecipi ad esso in veste di musicista (esecuzione strumentale, corale) e nel ruolo di attore.

 

clicca sull'icona per vedere alcuni frammenti di video realizzati

durante le lezioni con i bambini della Scuola dell'Infanzia Minozzi

 

In collaborazione con l’ASSOCIAZIONE ISTITUTO SUZUKI di Matera, gli allievi delle sezioni A ed E della

SCUOLA DELL’INFANZIA MINOZZI e B della SCUOLA DELL’INFANZIA CAPPELLUTI hanno sperimentato

l’apprendimento della musica con la metodologia Suzuki.

Domenica 03 dicembre alle h. 18:30, si svolgerà la manifestazione conclusiva c/o l’Auditorium

della CASA DI SPIRITUALITÀ SANT’ANNA di Matera.

IL PANE COMINCIA DI NOTTE…

clicca sull'icona per vedere le immagini realizzate

dai bambini della Scuola primaria Minozzi

Il pane comincia nella notte dei tempi, oltre che nelle notti dei panettieri che impastano prima dell’alba. Bisogna tornare indietro nel tempo, attorno alla fine del Pleistocene e l’inizio del Neolitico, quando l’uomo sviluppò comportamenti che lo portarono a essere agricoltore e non solo cacciatore.
Quando diventò capace di coltivare la terra, l’uomo sperimentò nuovi modi di abitare e costruì villaggi. Via via inventò strumenti, sviluppò conoscenze e pratiche per produrre il cibo di cui aveva bisogno. Da diecimila anni disponiamo di chicchi; probabilmente l’uomo si limitava a masticarli, poi un giorno qualcuno avrà pensato a pestare i chicchi: ne venne venuto fuori il regalo di una polpa buona, morbida e saporita! Poi a qualcuno venne in mente di mescolarli a qualcosa di liquido, ne avrà fatto una specie di impasto e l’avrà messo al sole su una pietra e aveva cotto i primi pani: dei veri e propri mattoni! Qualcuno forse una volta impastato lo dimenticò in un angolo, e quando lo ritrovò scoprì che era cambiato: aveva un altro odore e un’altra forma, si era avviata di fatto la fermentazione, un processo che, grazie all’azione congiunta di alcuni batteri e dell’ossigeno dell’aria, avviene in sostanze come il latte, i frutti, i semi e le trasforma in altro.
Un processo noto, antico, che appartiene alla storia dell’uomo di tutte le latitudini e di tutti i Paesi.
Tutto si trasforma, l’uomo se ne rese conto subito, e dopo varie osservazioni cominciò a interrogarsi.
I pastori nomadi in particolare, osservarono il latte durante il trasporto,in alcune situazioni lo trovarono diverso da quello che avevano conservato; avevano scoperto lo YOGURT.
Il pane, ma anche altri alimenti essenziali, diventano così simboli dell’incontro tra uomo e terra, dell’uomo con della grande “dea madre”, simboli sacri, testimoni del ciclo delle stagioni, raccontati nei tempi come doni divini, doni ai quali collaborano cielo e terra. E’ questo il percorso seguito dagli alunni delle attuali classi quarte del Plesso “Minozzi” nell’anno scolastico 2016/17,seguendo le “molliche di Pollicino”, hanno tracciato la strada del pane sul filo della narrazione storica partecipata in una lezione aperta nell’ atelier” Paesaggi digitali” ai genitori delle classi.