FORMAZIONE SALUTE  E SICUREZZA

   

MODULI FORMATIVI

 

INAUGURAZIONE SALA DI LETTURA  

SCUOLA DELL'INFANZIA CAPPELLUTI  

 

PER NON DIMENTICARE...

Le classi III A e III E, insieme agli alunni della classe terza di chitarra,della Scuola Secondaria di I grado,  coordinati dalla prof.ssa Lemma e dal prof Larato, hanno ricordato la Shoah con la lettura di alcuni passi di letteratura classici e contemporanei, l'accompagnamento musicale di brani della tradizione ebraica e di colonne sonore tratte dai film sull'Olocausto e lo sfondo di fotografie del campo di concentramento di Sachsenausen, vicino Berlino hanno reso la giornata ancora più suggestiva portando i ragazzi ad una profonda riflessione.

 

 LE MANI IN PASTA

Mattinata diversa dal solito trascorsa dalle classi 4A e 4B del plesso Cappelluti insieme alle insegnanti e alla tirocinante per realizzare una gustosa e semplice ricetta "al salame di cioccolato" 

I bambini hanno messo le " mani in pasta " con grande entusiasmo ed allegria, gustando con soddisfazione il prodotto finale del loro lavoro  

PROGETTO "THE WATER CYCLE"

CLASSE III A SCUOLA PRIMARIA CAPPELLUTI

Progetto interdisciplinare realizzato dagli alunni della classe III A della Scuola Primaria del plesso Cappelluti. Il Progetto spiega praticamente il ciclo dell'acqua in lingua inglese usando la metodologia didattica CLIL= CONTENT  LANGUAGE INTEGRATED LEARNING.

guarda il video► 

"PROGETTO ARCHEOGIOCANDO"

CLASSI 1A - 1C SECONDARIA I GRADO NICOLA FESTA

Un progetto, a livello Nazionale, ideato e organizzato dall’associazione “Uisp” (Unione Italiana Sport Per tutti), Comitato di Matera, con lo scopo di stimolare nei ragazzi una motivazione personale verso la fruizione del ricco patrimonio culturale della nostra città

Museo archeologico “D .Ridola” di Matera  attività di laboratorio sperimentali - percorso formativo condotto dalla dott.ssa A. Carbone, responsabile del servizio educativo del Museo, attraverso la presentazione dei numerosi reperti risalenti al Neolitico (periodo più recente dell’Età della Pietra) e ritrovati nel nostro territorio, in particolare in contrada Trasanello, Murgia Timone e Serra D’Alto, i ragazzi hanno “giocato” con gli esperti UISP andando alla ricerca, tra i diversi reperti presenti all’interno del Museo, di oggetti ed alimenti “intrusi”, totalmente estranei al periodo nel quale hanno vissuto i nostri “Amici” dell’Età della Pietra.

 

Villaggio trincerato di Murgia Timone. Sorridenti, ma un po’ infreddoliti, i ragazzi hanno partecipato a giochi e laboratori, questi ultimi svolti al chiuso, nella sede del CEA, concludendo l’interessante mattinata con il gioco “La linea del tempo umana”, sfidando con coraggio il vento freddo di tramontana!

 

Alunni con BES:

riflessioni di Dario Ianes